Santa Lucia
E’ un piccolo borgo di pescatori originari di Ponza, sorto attorno alla torre aragonese del XVI sec., che costituisce una delle opere architettoniche di maggior pregio del territorio soprattutto dal punto di vista storico. Al momento la torre è transennata ed in attesa di lavori di ritrutturazione, dopo l’alluvione che ha colpito la Sardegna nel novembre del 2013. A Santa Lucia si trovano campeggi, ed alcuni ristoranti e pizzerie, oltre ad alcune gelaterie e locali notturni, ma il tratto che la caratterizza è la tranquillità e la possibilità di poter passeggiare sul lungomare a tutte le ore. Verso nord il borgo è delimitato dalla spiaggia lontana, che si unisce a La Caletta, con alcuni servizi di spiaggia e riparata dal vento di scirocco, con bassi fondali e con una pineta adulta dove riposare nelle ore più assolate. Dentro il paese, la spiaggia delle barche, popolata di solito dagli abitanti del villaggio; a sud invece la splendida spiaggia dei confetti, che si riunisce ad un sentiero che viaggia di fianco al mare e che arriva fino a Capo Comino.

La spiaggia dei confetti a Santa Lucia è soggetta da diversi anni ad un forte fenomeno di erosione. Il significato del nome si intuisce dalla forma e dal numero delle piccole pietre arrotondate e levigate dal mare che ne ornano la riva, simili a dei confetti

RSS Siniscola Breaking News

VISITSINISCOLA ADVERTISING

Il tuo sito smart